Benvenuto!
Adv
 
Pesce lanterna puntato
Nome scientifico: Myctophum punctatum
Pesce lanterna puntato
Ord. MICTOFIFORMI
Fam. Myctophidae
Gen. Mycthophum
 
Corpo corto, ricoperto di squame cicloidi notevolmente caduche, che si estendono anche sull'opercolo e nella zona sottorbitale (linea laterale 41-45).
La testa ha muso corto e ottuso, con lo spazio preorbitario molto più corto del diametro oculare, che è compreso circa 3 volte nella lunghezza cefalica. La bocca è ampia e il margine posteriore del mascellare arriva fin quasi a quello libero del preopercolo. I denti nella mandibola superiore e inferiore sono minuscoli e sono disposti in una sola serie, così come nei palatini dove sono sensibilmente più grandi.
I fotofori sono da 15 a 18 nella serie anale, ben staccati dai due precodali.
La pinna dorsale si origina a metà circa tra il centro dell'occhio e l'origine della pinna adiposa, che è situata al disopra degli ultimi raggi dell'anale. Questa ultima ha base molto più lunga di quella della dorsale e si origina al disotto del termine della dorsale.
La codale è abbastanza ampia e profondamente forcuta. Le pettorali sono in posizione laterale, poco al disotto del centro del corpo e si estendono oltre i primi raggi della dorsale e la base delle ventrali.
Colorazione argentea brunita, più scura sul dorso e sul ventre. Le pinne sono scure.
Specie batipelagica ed curitermica, gregaria, che di notte risale in superficie e si raduna anche in vicinanza delle luci delle lampare. Si trova molto frequentemente spiaggiata sulle coste liguri e nello stretto di Messina, nei mesi tra aprile e giugno. Ha una fase larvale e una post-larvale. Durante la prima gli occhi sono peduncolati. Si nutre di zooplancton. Si cattura occasionalmente con reti a strascico di fondo. In superficie con reti a mano di notte. Raggiunge circa 100 mm di lunghezza totale.
E' presente in tutto il bacino del Mediterraneo. Comune nel golfo Ligure e nelle acque della Sicilia. Più raro in Adriatico.
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv