Benvenuto!
Adv
 
Pesce volante
Nome scientifico:  Exocoetus volitans
Pesce volante
Ord. BELONIFORMI
Fam. Exocoetidae
Gen. Exocoetus
 
Ha corpo allungato, assomigliante ai cefali tranne il grande sviluppo delle pinne pettorali. La testa è tozza, con muso breve e occhi molto grandi. Aperture nasali cospicue e nettamente visibili avanti all'occhio. La bocca è piccola con la mandibola lievemente prominente ed è quasi sprovvista di denti o con radi dentini molto piccoli. Nei giovani puo' esserci sul mento un piccolissimo barbiglio. Il corpo è coperto di squame piuttosto grandi e molto dure (da 38 a 47 dall'apertura branchiale alla base della coda). Quelle della linea laterale sono rigonfie al centro e come munite di un tubicino orizzontale. Altre squame si notano sulla testa e sulla base della codale.
La pinna dorsale è unica ed è spostata nella metà posteriore del corpo alla stessa altezza della pinna anale a cui è molto simile. La codale è profondamente forcuta e il suo lobo inferiore è notevolmente più sviluppato del superiore. Le pettorali sono molto lunghe e le loro punte arrivano alla base della codale. Il loro primo raggio è indiviso mentre tutti gli altri sono bifidi. Le ventrali sono poco sviluppate
Dorso azzurro indaco molto scuro, quasi nero e talvolta con riflessi bruno olivastri. Fianchi e zona ventrale bianco-argento. La pinna dorsale è bìanco-grigiastra e l'anale gìallastra con una fascia più scura alla base. Le pettorali sono grigiastre a volte traversate da una fascia obliqua grigia o verdastra. Le ventrali biancastre. Negli esemplari giovanili si nota una fascia scura sul corpo tra la dorsale e l'anale.
E' specie pelagica che non si avvicina alle coste e si trova sovente mescolata ai banchi di sardine o di acciughe. Ha capacità di volo simile alla rondinella di mare. Il periodo della maturità sessuale si verifica nei mesi di maggio e giugno e le uova sono completamente lisce e prive di filamenti. Esemplari maturi si trovano a nord e a sud dell'equatore nei mesi di gennaio, febbraio, marzo e giugno. La nutrizione è a base di organismi planctonici. Si pesca occasionalmente nelle reti di circuizione per la pesca delle costardelle. Lunghezza massima 180 millimetri.
Citato per il  mar Ligure, il Tirreno e le coste della Sardegna e della Sicilia.
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv