Benvenuto!
Adv
 
Rombo giallo
Nome scientifico:  Lepidorhombus wiff-jagonis
Rombo giallo
Ord. PLEURONETTIFORMI
Fam. Scophthalmidae
Gen. Lepidorhombus
 
Ha corpo a forma di losanga, allungato ed appiattito, ricoperto sul lato oculare di squame ctenoidi piccole, sottili, trasparenti e finemente striate, sul lato cieco cicloidi e lisce, che si estendono anche sulla testa, ad eccezione del muso. La linea laterale, molto evidente e ben marcata sul lato cieco, porta un numero dì squame variabile tra 95 e 109. La testa ha un muso affilato e bocca molto grande, obliqua, con mandibola prominente e mascella superiore protratile. Sono ambedue munite di denti piccoli ricurvi, cardiformi sul lato anteriore, su due file lateralmente e su di una sola posteriormente. Da tre a sei denti simili sì trovano sul vomere. La lingua è libera, liscia, conica e lunga. La narice sinistra, situata al centro del muso, ha il suo orificio anteriore circolare con una linguetta cutanea posteriore, quello posteriore è di forma ovale. Quella destra è più piccola. Gli occhi ellittici, grossi e prominenti, sono separati da una cresta ossea e sono situati sul lato sinistro e quello inferiore, lievemente più piccolo, e in posizione avanzata.
La pinna dorsale inizia sulla testa all'altezza della linea mediana tra l'estremità del muso ed il margine anteriore dell'occhio superiore e termìna sul lato cieco con un lobo a margini netti. L'anale inizia un poco avanti la base della pettorale e con andamento identico a quello della dorsale termina ugualmente sul lato cieco. La codale è grande, forte e cuneiforme. La pettorale sinistra è più grande della destra inserita obliquamente dietro l'opercolo. La ventrale sinistra è anche più grande della destra e termina all'apertura anale.
Il colore sul lato oculare è bruno giallo, a volte leggermente marmorizzato di bruno. Bianco sul lato cieco. Iride verde-giallastra con pupilla cerchiata di giallo brillante. Sclerotica bruna.
E' una specie bentonica che vive su fondi sabbio-fangosi o fangosi fino alla profondità di 600 metri. La riproduzione è alla fine dell'inverno ed avviene a profondità di 50-200m. Le femmine che si catturano a marzo sono colme di uova; i maschi sono maturi alla taglia 24 cm. e le femmine a quella di 27. Si nutre di pesci e crostacei, che cattura in prossimità del fondo. Si pesca con reti a strascico e raggiunge 60 cm di lunghezza (mediamente 35cm)
Nei mari italiani è citato come comune per la Liguria occidentale.
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv