Benvenuto!
Adv
 
Sacchetto
Nome scientifico:  Serranus hepatus
Sacchetto
Ord. PERCIFORMI
Fam. Serranidae
Gen. Serranus
 
E' la più piccola tra le specie dei Serranidi. Ha il profilo del corpo più curvo e un aspetto più tozzo. La testa è grande (1/3 un terzo della lunghezza totale) e l'occhio ha un diametro all'incirca uguale alla lunghezza del muso. L'ampia bocca ha la mandibola lievemente prominente. I denti sono a carda in ambedue le mascelle, uguali tra loro (quelli esterni sono più grossi e robusti e ricurvi all'indietro). Nell'angolo superiore dell'opercolo vi sono tre spine e tutto il bordo del preopercolo è finemente seghettato. Sul muso si aprono i due fori nasali (quello posteriore è più ampio e circolare).
Ha una sola pinna dorsale che presenta una insenatura al centro dove termina la parte spinosa e inizia quella molle. L'anale è corta, anteriormente formata da tre raggi spinosi e posteriormente da sette molli. La codale ha il bordo arrotondato come le pettorali e le ventrali sono lunghe all'incirca quanto la codale. Il corpo è ricoperto con squame fitte ed estese fino alle guance e agli opercoli. La linea laterale, molto evidente, segue il profilo del dorso ed ha  da 50 a 60 squame.

Vicino alla costa i colori sono alquanto intensi, mentre su fondali fangosi sono più pallidi.
Caratteristica e specifica è la macchia nera al centro della dorsale. Anche le ventrali presentano una caratteristica colorazione nera..

Ha abitudini solitarie o in coppia e frequenta fondali sabbiosi, detritici o più raramente le praterie erbose tra 10 e oltre 100 metri. E' ermafrodita e le uova sono pelagiche (nel plancton da marzo ad agosto), come pure gli stadi larvali e post larvali
E' carnivoro e vorace; si cattura alle lenze dei palangresi e con le nasse. Frequente ma non abbondante. Si cattura con le sciabiche e con le reti a strascico. La lunghezza massima si aggira al disotto dei 15 cm
Esiste in tutti i mari italiani, con maggior frequenza nell'Adriatico.

Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv