Go to Home "operagastro". Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Scorfano corallino
Nome scientifico:  Pontinus bibroni
Ord. PERCIFORMI
Fam. Scorpenidae
Gen. Pontinus
Si distingue per avere i raggi delle pinne pettorali semplici e liberi dalla membrana interradiale soltanto alle estremità. La cresta suborbitale è formata da tre spine piatte a lama di coltello e due retroverse. Presenti denti palatini, squame ctenoidi estese sulla nuca e sull'opercolo e spesso sul muso, 12 spine alla pinna dorsale. Il diametro oculare è uguale o inferiore alla lunghezza del muso, l'anale ha 5-9 raggi molli e la codale il margine posteriore troncato.
Ha corpo allungato, ricoperto di squame ctenoidi arrotondate, con il margine anteriore quasi intero e quello posteriore con serie di piccole spine di; la linea laterale (dritta nella parte anteriore) ha 42 squame. La testa è grossa con profilo, tra margine posteriore dell'occhio e origine della dorsale, più arcuato che nelle altre specie. La bocca è quasi orizzontale. I denti mediani della mascella superiore sono più lunghi degli altri. Quelli del vomere disposti a forma di V con lati meno divergenti che nelle altre specie. Occhio relativamente piccolo. Quattro spine sono sul preopercolo, di cui la superiore è più lunga, e due, dirette in basso sono sul suborbitale anteriore.
Pinna dorsale con la seconda e terza spina molto più lunghe delle altre. Lo spazio tra la sua estremità posteriore e l'origine della codale è breve. L'anale giunge con i raggi molli fino alla base della codale e ha la seconda spina più robusta e più lunga della terza. Le pettorali a forma di ventaglio con base larga e con tutti i raggi semplici, e liberi solo all'estremità, sono più lunghe delle ventrali, che non si estendono fino all'apertura anale.
La colorazione è rossa con numerose macchie nere disposte su tre serie longitudinali irregolari, una lungo il dorso, una sopra e un'altra sotto la linea laterale. Pinne rosso brune, codale con macchie nerastre. E' una specie che vive nelle colonie madreporiche della platea continentale. Si nutre di crostacei e pesci. Si cattura con palangresi di fondo e con lenze a mano. Raggiunge i 20 cm di lunghezza.
Noto solo per la Sicilia
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Go to home "GioSa".