Go to Home "operagastro". Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Scorfano rosa
Nome scientifico: Scorpaena elongata
Ord. PERCIFORMI
Fam. Scorpenidae
Gen. Scorpaena
Ha corpo allungato, ricoperto di squame ctenoidi, che non si estendono sul petto. La linea laterale è munita di circa 23 tubuli. La testa è più lunga che larga. La cresta sottorbitale è munita di tre spine, la prima sotto il centro dell'occhio, la seconda al disotto del suo margine posteriore e la terza a metà distanza tra la seconda e il bordo del preopercolo. Il sottorbitario anteriore possiede una forte spina triangolare diretta verso il basso, un'altra, a 90°, diretta in avanti e tra esse una o due spine secondarie. Il preopercolo porta quattro spine, di cui la superiore presenta una spina accessoria più piccola. Le lacinie mancano nella regione mandibolare mentre sono molto sviluppate sulla regione sottorbitale, sulla parte inferiore del preopercolo e presso le narici. Altre minori esistono sulle guance e lungo la linea laterale. L'occhio è relativamente grosso, lo spazio interorbitale, notevolmente profondo e a creste attenuate, è stretto. La bocca, obliqua, è molto ampia e il margine posteriore del mascellare arriva all'altezzza del centro dell'occhio.  Denti villiformi disposti in fasce su ambedue le mascelle, sul vomere e sui palatini.
La prima dorsale ha il terzo e il quarto raggio spinoso più lunghi mentre quelli molli più lunghi raggiungono con la loro estremità la base della codale. L'anale ha il secondo raggio spinoso un poco più lungo o uguale al terzo. Le pettorali inserite lievemente avanti e al disopra delle ventrali, raggiungono appena l'apertura anale, che è più vicina all'estremità codale che a quella del muso. Le ventrali, che sono saldate all'addome da una membrana che interessa due terzi della lunghezza del loro ultimo raggio molle, sono corte e non arrivano all'apertura anale

La colorazione è molto variabile a seconda dell'ambiente e tende al rosa ed è priva di macchie o fasce verticali scure. La macchia nera sulla membrana interradiale della parte spinosa delle dorsale è piuttosto rara. E' una specie bentonica che vive su fondali superiori ai 200 metri nel Mediterraneo. Si nutre di crostacei e pesci. Si cattura con reti a strascico dei moto-pescherecci. Può raggiungere i 50 cm di lunghezza totale.
Segnalata per Corsica e la Sardegna.

Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Go to home "GioSa".