Go to Home "operagastro". Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Sogliola occhiuta
Nome scientifico:  Solea ocellata
Ord. PLEURONETTIFORMI
Fam. Soleidae
Gen. Solea
Ha corpo poco allungato di forma ellittica quasi regolare, con occhi sul lato destro. La pelle del lato dorsale è ricoperta di scaglie ruvide e quasi spinose al tatto. Queste squame sono fortemente aderenti alla pelle, più piccole nella regione cefalica e in numero variabile da 70 a 75 lungo la linea laterale, che ha andamento quasi rettilineo. La testa è munita di occhi di media grandezza, con palpebre coperte di squame. L'occhio superiore è spostato sensibilmente in avanti ed è abbastanza vicino al profilo dorsale della testa. Il tubicino nasale anteriore è sulla verticale che passa per il margine anteriore dell'occhio superiore.
La pinna dorsale inizia un poco avanti alla verticale che passa per il margine anteriore dell'occhio superiore e termina prima del peduncolo codale con l'ultimo raggio privo di membrana collegantesi col peduncolo stesso. L'anale è simmetrica alla dorsale e la codale ha il margine posteriore arrotondato. Le pettorali sono corte e quella sul lato sinistro è generalmente più piccola ed ha un numero inferiore di raggi. Le ventrali sono piccole simmetriche.
Il lato oculare è di color bruno cioccolato con macchie nere variamente disposte, tra cui se ne distaccano quattro ocellari più o meno simmetriche al centro e nella metà posteriore del corpo, bordato di giallo. In alcuni esemplari ne esiste talvolta una quinta al centro sulla linea laterale. La codale giallastra ha alla base una fascia nera più o meno ampia e ha il bordo posteriore nerastro marginato di bianco. Anche la dorsale e la anale hanno sovente le punte dei raggi bianche. Il lato cieco è bianco.
E' una specie che vive su fondali melmosi tra i 100 e i 300 m. Alcuni esemplari isolati si trovano anche a profondità minori, tra i 30 e i 40 metri su fondali misti di sabbia e fango e nelle praterie di zoosteracee. La nutrizione è simile a quella dei congeneri. Si cattura con le reti a strascico dei motopescherecci. Raggiunge al massimo una lunghezza totale di 16-20 cm
Sulle coste italiane è abbastanza nota ovunque, più rara nell'Adriatico settentrionale.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Go to home "GioSa".