Go to Home "operagastro". Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Sogliola turca
Nome scientifico: Pegusa kleinii
Ord. PLEURONETTIFORMI
Fam. Soleidae
Gen. Pegusa
Corpo ovale lanceolato con profilo anteriore arrotondato, ricoperto interamente sul lato oculare di squame ctenoidi con spinule sottili e sul lato cieco ovalari con margine libero con spinule rudimentarie o assenti. Linea laterale con ramificazione sopra-temporale, verticale all'origìne, ricurvata in avanti nella sua parte superiore. La testa ha muso prominente al disopra della bocca, occhi grandi con palpebre squamose. La narice posteriore si apre all'apice di una corta tubatura, immediatamente innanzi all'occhio ventrale. Quella anteriore del lato cieco è munita di un tubicino voluminoso, allungato e dilatato alla sua estremità in forma di calice o di coppa, col bordo libero frangiato.
La commessura boccale si trova al disotto del centro dell'occhio ventrale, il labbro inferiore è molto arcuato e ripiegato su se stesso.
La pinna dorsale inizia sul margine cefalico anteriore, al livello del bordo inferiore dell'occhio dorsale e termina sulla pinna codale per mezzo di una membrana che collega l'ultimo suo raggio con la codale. L'anale si collega con la codale nello stesso modo. La codale, arrotondata, nei giovani è collegata con le pinne dorsale ed anale per oltre metà della sua lunghezza e negli adulti per circa un quarto. Le pettorali sono presenti su ambo i lati del corpo e sono arrotondate, le ventrali ben sviluppate.

Il lato colorato è color cannella marmorizzato a punti e macchie più scure e più chiare alcune delle quali bianche. La caratteristica specifica più spiccata è la colorazione delle pinne dorsale e ventrale che nei giovani sono brune alla base, grigiastre nella fascia mediana e nere al margine, mentre negli adulti divengono del colore del corpo, salvo che al margine estremo dove conservano una parte della tinta nera.
La pettorale è grigia alla base, poi nera con una fascia arancio o cannella, ed il margine bianco. Il lato cieco è bianco azzurrastro, ad eccezione delle pinne dorsale ed anale e ventrale che sono interamente nere, il margine cefalico che è pure bordato di nero e la codale che è grigia alla base, con una frangia verticale nera al centro e il margine bianco. La regione nasofrontale e la mandibola sono rosacee. La pupilla azzurro zaffiro.
E' una specie bentonica che vive su fondali misti sabbioso-detritici, a profondità variabili tra i 20 ed i 100 metri, ed in vicinanza della costa. Si nutre di piccoli organismi animali dei fondali detritici e sabbiosi. Si pesca occasionalmente con le reti a strascico. Raggiunge i 30 cm, ma la media è di 20 cm
Sulle coste italiane è poco frequente nel mar Ligure, più comune nel golfo di Napoli e più diffuso in Adriatico

Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Go to home "GioSa".