Go to Home "operagastro". Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Spigola
Nome scientifico: Dicentrarchus labrax
Ord. PERCIFORMI
Fam. Serranidae
Gen. Dicentrarchus
Comprende due specie, la spigola comune (D. labrax) e la spigola macchiata (D. punctatus).  Questo genere viene generalmente incluso nella famiglia Serranidae,
Le spigole, a differenza di tutte le altre specie che appartengono alla famiglia Serranidae, hanno due pinne dorsali invece di una: la prima formata da raggi spinosi, la seconda di raggi molli (primo spinoso).
Il corpo è oblungo, fianchi lievemente compressi, scaglie piccole.
Presenti due pinne dorsali vicine, ma nettamente separate. La codale, robusta, è incavata al centro, ma non forcuta. La testa è lunga con profilo lievemente discendente. Occhio medio. Bocca ampia con mandibola appena prominente. I denti sono molto piccoli e sottili e sono disposti sulle mascelle, sul vomere, sui palatini e sulla lingua. Due spine volte all'indietro sono nettamente visibili sull'opercolo, mentre il preopercolo ha il bordo posteriore dentellato e delle spinette sul bordo inferiore.
Prevale la tinta argentea. Il dorso è grigio nerastro o piombo, il ventre bianco. Alcuni esemplari hanno riflessi giallo verdastri, specie sulle pinne e altri più scuri in cui il grigio piombo copre gran parte dei fianchi.
Le differenze di colorazione sono in genere dovute ai diversi habitat.

E' un pesce robusto, vorace, che predilige le acque salmastre e che rimonta le acque dolci. E' specie più gregaria da giovane e in acque tranquille. Gli esemplari grossi vanno più isolati o a coppie. Nelle acque costiere si spinge fino a bassissime profondità, specialmente nei periodi di mare mosso. Si nasconde nelle spaccature tra le rocce, insieme a cefali e saraghi.
Si riproduce nei mesi invernali da gennaio a marzo. Le uova sono galleggianti e gli stadi larvali e giovanili si trovano nel plancton da febbraio a giugno.
Sono voraci e prevalentemente carnivori. Preferisce piccoli gamberi e cefalopodi.
Si cattura con le lenze, con gli sciabichelli, col tramaglio.
Si alleva nelle valli salmastre, nelle lagune e in mare.
Può superare il metro di lunghezza e il peso di 12 kg.
Presente in tutto il Mediterraneo.

Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Go to home "GioSa".