Go to Home "operagastro". Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Spigola macchiata
Nome scientifico:  Dicentrarchus punctatus
Ord. PERCIFORMI
Fam. Serranidae
Gen. Dicentrarchus
Rassomiglia alla spigola comune, ma è proporzionalmente meno lungo e meno compresso lateralmente. Il profilo sia dorsale che ventrale sono più convessi. Il muso è più tozzo e meno appuntito e l'occhio è sensibilmente più grande. L'apertura della bocca è ampia e su ogni mascella si nota una fascia di denti cardiformi. Altre fasce di denti si trovano sui palatini e sul vomere. La dentellatura dell'opercolo è più sviluppata e più robusta.
Le scaglie sono relativamente più grandi, (58-68 lungo la linea laterale).
Le pinne dorsali sono due. Le altre pinne sono simili e occupano la stessa posizione di quelle dell'altra specie
L'argento dei fianchi è più bianco e più brillante della spigola comune e il dorso si scurisce in nero bluastro. Presenti numerose macchie nere, disposte irregolarmente sul dorso e sui fianchi. La macchia nera dell'opercolo è anche più estesa e più evidente. Le pinne sono azzurrognolo grigiastro.
 Vive in acque costiere poco profonde e frequenta particolarmente le acque salmastre. Si trova di preferenza su fondali sabbiosi o misti con roccia e sabbia. La sua riproduzione è sconosciuta
Si nutre di altri pesci, molluschi e crostacei.
Si cattura nelle reti da posta del tipo a tramaglio o alla lenza.
Dimensioni massime intorno ai 50 cm. e peso circa tre chili.
Sulle coste italiane capita rarmente; più frequente lungo le coste siciliane.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Go to home "GioSa".