Go to Home "operagastro". Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Squadrolino
Nome scientifico: Squatina aculeata
Ord. SQUALIFORMI
Fam. Squatinidae
Gen. Squatina
La caratteristica principale è una serie mediana di aculei a base larga stellare, che si estende, sul dorso, dal termine posteriore del capo fino alla prima dorsale, la quale è preceduta da due di questi aculei appaiati e seguita tra le due dorsali con uno o due singoli aculei e altri due appaiati innanzi alla seconda dorsale.
I denticoli ossei, o scaglie, della pelle del dorso, portano due solchi longitudinali che non arrivano fino alla punta della cuspide centrale e che dividono la scaglia in tre carene arrotondate. Gli aculei della serie dorsale mediana sono scaglie più grandi.
Presenti anche spine raggruppate rostrali e altre forti, preorbitarie e postorbitarie.
Gli spiracoli portano una serie di papille sul margine anteriore. Appendici cutanee cefaliche ben sviluppate. Le valve nasali anteriori hanno barbigli non frangiati e lobo mediano frangiato. Le pettorali sono molto ampie e l'apice esterno superiore arriva all'incirca al livello degli spiracoli, la loro base è circa due volte e mezza la loro altezza. Le ventrali terminano al livello dell'origine della prima dorsale.
Sul lato ventrale lo zigrino è limitato alla zona marginale superiore delle ventrali e alla regione mediana della coda.
Il colore del dorso è ocra scuro con marmorizzature brune e grossa macchia bianca alla base delle pettorali.
Vive di preferenza nelle zone fangose profonde e il suo ciclo riproduttivo è sconosciuto. Si nutre in modo similare ai congeneri. Si cattura con reti a strascico o con palangresi di fondo. Può raggiungere la misura di 1,5 m e il peso di 30 kg.
Specie mediterranea italiana citata per il Mar Ligure.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Go to home "GioSa".