Go to Home "operagastro". Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Storione Cobice
Nome scientifico: Acipenser naccarii
Ord. ACIPENSERIFORMI
Fam.: Acipenseridae
Gen. Acipenser
Si distingue per il muso corto, largo, coperto di scudi ossei regolari e di diversa grandezza, un numero di scudetti ossei laterali che è compreso tra 33 e 42.
La colorazione sul dorso è bruno-nerastro, il ventre è bianco sporco, le scaglie ossee bruno verdastre; le ventrali sono più rosee
E’ un pesce marino che risale le acque dolci al periodo della riproduzione. Nel periodo in cui vive in mare si mantiene sui fondi sabbiosi o fangosi tra i 10 e i 40 metri, più raramente si trova tra le alghe e gli scogli. Non si spinge mai in mare aperto e resta in vicinanza delle foci dei grandi fiumi.
La maturità sessuale è tardiva, intorno agli undici chili. La risalita nelle acque dolci (marzo-aprile), si verifica soltanto per gli esemplari maturi sessualmente e forse la fecondazione avviene in acque salmastre.
Si nutre prevalentemente di invertebrati marini bentonici che trova nel fango e nella sabbia del fondo ed anche piccoli pesci e detriti organici di varia provenienza.
La pesca è occasionale e viene fatta con lenze nelle acque dolci e con reti a strascico a mare
Le dimensioni massime sono intorno ai 150 cm e non va oltre i 29/25 Kg. di peso.
E’ una specie limitata alle acque dell’Adriatico. Risale il Po, l’Adige e i fiumi del bacino veneto (Brenta, Bacchiglione, Piave, Livenza, Tagliamento). E’ però divenuta rara ovunque
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Go to home "GioSa".