Go to Home "operagastro". Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Storione stellato
Nome scientifico: Acipenser stellatus
Ord. ACIPENSERIFORMI
Fam.: Acipenseridae
Gen. Acipenser
Ha corpo slanciato e affusolato ed è munito di scudetti ossei sul dorso, che variano tra 11 e 14, mentre quelli laterali sono tra 30 e 36 e quelli ventrali in genere 10 o 11. Gli scudetti dei lati sono sensibilmente separati tra loro. Delle placche stellate sono distribuite generalmente sui lati tra le serie degli scudetti. La principale caratteristica che lo distingue dai congeneri è la forma del muso, che è molto lungo, tra il 62% e il 65% della lunghezza della testa, stretto e appiattito. I barbigli sono corti e non frangiati e il labbro inferiore interrotto.
La colorazione è varia, in mare sono molto più scuri, quasi neri sul dorso e giallastri sul ventre e sui fianchi. Nel Danubio sono grigio chiaro. Nella forma adriatica la colorazione del dorso è bruno rossastra con toni nero-bluastri e quella del ventre e dei fianchi bianca. E' una specie che risale i fiumi all’epoca della riproduzione. E’ frequente nei fiumi Ural e Terek che sboccano nel Caspio e nel Don e nel Kuban che affluiscono nel Mar Nero. Nel Danubio entra nei primi giorni del mese di Marzo. La riproduzione nel Danubio avviene nel mese di Maggio. La maturità sessuale dei maschi viene raggiunta all’età di 5-7 anni e alla taglia tra 93 e 130 cm e quella delle femmine tra i 10 e i 14 anni, tra 129 e 165 cm. di lunghezza.
Si nutre di crostacei (Corophiidae e larve di Chironomidi). In primavera si ciba di pesci (Clupeidi e Gobidi). Si cattura, durante la montata primaveriIe, con reti da posta e con speciali palangresi. I maschi possono arrivare a 175 cm. con un peso di circa 7 chili e le femmine a 190 cm., con un peso a quasi di 30 kg.
Si trova soprattutto nel bacino del Caspio, del Mare di Azov e del Mar Nero.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Go to home "GioSa".