Go to Home "operagastro". Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Tonnetto
Nome scientifico:  Euthynnus alletteratus
Ord. PERCIFORMI
Fam. Thunnidae
Gen. Eutynnus
Ha corpo fusiforme con peduncolo codale molto sottile, più largo che alto e con una carena laterale mediana ben marcata. La testa è conica e termina con un muso appuntito. La bocca, non molto grande, ha la mandibola leggermente prominente e una sola fila di denti piccoli e sottili in ambo le mascelle. La lingua possiede dorsalmente due carene longitudinali, una su ogni margine.
La prima pinna dorsale ha i primi raggi alquanto alti, mentre gli altri decrescono in altezza, in modo da dare un bordo superiore molto concavo. La seconda dorsale e l'anale sono molto simili e sono seguite da 8-9 pinnule la prima, e 7-8 la seconda. La codale è falcata, con lobi aperti e possiede alla base due piccole carene convergenti. Le pettorali sono corte e robuste. La pelle è liscia, priva di squame, tranne la zona del corsaletto.
La colorazione è azzurro acciaio quasi nero sul dorso, con linee nerastre e sinuose al disopra della linea laterale, argenteo sui fianchi e sul ventre. Presenti macchie nere sui fianchi nella metà anteriore del corpo, al disotto del corsaletto.
E' una specie che preferisce le acque più calde e si raggruppa in branchi pelagici, che a volta si avvicinano alla costa.
La riproduzione forse si ha in luglio-agosto. E' carnivoro e si nutre di clupeidi e altri pesci pelagici e forme larvali. Si cattura nelle tonnare, con reti da circuizione e da posta. Abbocca anche alle lenze. Può superare gli 80 cm
e i 6 kg.
Nei mari italiani è comune, tranne nell'Adriatico settentrionale che è più raro.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Go to home "GioSa".