Go to Home "operagastro". Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Tordo grigio
Nome scientifico:  Crenilabrus cinereus
Ord. PERCIFORMI
Fam. Labridae
Gen. Crenilabrus
Il corpo è ovale, regolare, più arcuato sul profilo dorsale e più compresso lateralmente rispetto alle altre specie. Le squame sono di grandezza media e lungo la linea laterale, che segue la linea del dorso, sono da 31 a 34 . La testa è lunga quanto l'altezza massima del corpo, il muso a punta finisce con la bocca piccola e labbra sottili e non protrattili.
La mascella superiore, leggermente prominente, ha da 20 a 28 denti. I denti centrali sporgono in avanti dalle labbra. La mascella inferiore ha 28 denti.
Gli occhi sono grandi e non sporgono dal profilo del dorso. Le narici sono più vicine al margine anteriore dell'orbita. Le squame dell'opercolo sono molto grandi ed evidenti e il preopercolo è finemente dentellato nel suo margine e angolo posteriore. Al disotto dell'occhio vi vono ancora due file di squame.  Presenti un buon numero di pori sulla testa e intorno alle orbite.
La pinna dorsale è unica, anteriormente formata da raggi spinosi e posteriormente da raggi molli più elevati. L'anale è corta e termina nella stessa posizione della dorsale  sul peduncolo codale.
La codale ha il bordo posteriore arrotondato, mentre le parti inferiore e superiore sono rettilinee.

La colorazione è variabile, generalmente grigio-verdastra, con macchioline bianche sotto la linea laterale. Macchie brune sono presenti sopra le pettorali e in basso, sul peduncolo codale. Muso e dorso sono più scuri; pure scura è una fascia che va da sotto l'orbita obliquamente verso la gola e che circonda la testa nella parte inferiore. Il ventre è biancastro. La tinta di fondo può variare dal verde chiaro al rossastro. Ventre e gola giallo arancio, guance striate di giallo e azzurro si riscontrano in maschi in livrea nuziale.
E' una specie che frequenta fondi detritici e fangosi e lagune costiere. Si riproduce all'inizio di maggio e depone le uova in nidi fatti con le alghe sul fondo.
Si nutre di Crostacei e molluschi. Si pesca con la gangamella, nasse e tramagli. La dimensione massima può raggiungere i 16 cm.
Specie essenzialmente mediterranea. Comunissima sulle coste italiane e nella laguna veneta.

Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Esplora l'azienda.
Go to home "GioSa".