Go to Home "operagastro". Esplora l'azienda.
Prodotti e Produttori
Cocktails Decorazioni

Equilibrio ed armonia, queste le principali peculiarità che devono avere le decorazioni utilizzate per ingentilire le bevande miscelate. Ma esistono regole e schemi che vanno comunque rispettati e più precisamente :

  1. nei short drink ( cocktail corti ) le decorazioni tecnicamente consentite sono: ciliegina, olive verdi, olive nere, cipolline, buccia di agrumi, ramoscello di mentuccia.

  2. nei cocktail medium ( medi ) o long drink ( lunghi ) è consentita qualsiasi decorazione purché si faccia usa di ingredienti commestibili ristretti nelle categorie: frutta, erbe, verdure.

  3. non sono da escludere decorazioni quali stecchini di plastica, ombrellini e altri oggetti normalmente commercializzati per l'uso specifico, occorre però sempre tenere ben presente il buon gusto e i valori estetici.

  4. le decorazioni devono risultare ben salde sul bicchiere e non devono apparire come dei castelli instabili.

  5. nei long drink decorati è necessario utilizzare sempre le cannucce per permettere al cliente di bere agevolmente.

  6. è sconsigliabile usufruire dei fiori, volendo comunque utilizzarli occorre avere l'avvertenza di non collocarli a contatto con la bevanda.

  7. nel decorare bisogna tenere ben presente i tempi di esecuzione. Occorre quindi evitare decorazioni troppo complicate che richiedono tempi di lavorazione troppo lunghi.

  8. è necessario utilizzare frutta non troppo matura, soprattutto se questa è a contatto con il liquido, per evitare che si spappoli.

  9. la frutta utilizzata con la buccia, così come la verdura, va lavata attentamente e abbondantemente.

  10. nelle decorazioni preparate prima del servizio, occorre evitare la frutta che può annerire o comunque scurire, quali la banana, la mela, ecc.

  11. è obbligatorio utilizzare sempre l'apposita pinzetta per la preparazione delle decorazioni, evitando in modo categorico le mani.

  12. si possono ottenere effetti cromatici e visivi anche utilizzando il ghiaccio tritato o quello "crushed", oltre all'uso specifico di sciroppi, liquori colorati o crema di latte, che a causa del loro peso specifico restano in superficie o vanno in profondità o ancora differenziano decisamente il drink proposto.

  13. hanno carattere decorativo anche la polvere di noce moscata, cannella, cacao, biscotti sbriciolati, ecc.

  14. sale o zucchero in polvere posti sul bordo del bicchiere (" crustas ") sono da considerarsi elementi decorativi.

Indietro
Mercaffari
Condizioni d'uso del sito
Scrivimi