Benvenuto!
Adv

MIRTILLO NERO Vaccinium mirtillus Fam.: Ericaceae

Ha vasto areale di diffusione, in Europa ed in Asia. In Italia lo si trova sulle Alpi e sull’Appennino centro-settentrionale, da 500 m sin oltre i 2200 m di altitudine, come pianta tipica del sottobosco, ma anche nei pascoli poco soleggiati. Preferisce i suoli acidi.
Il mirtillo nero, è un piccolo arbusto caducifoglio con fusto sotterraneo strisciante da cui si originano rami eretti, angolosi, di colore verde. Le foglie sono alterne, ovate o ellittiche, acute, con margine minutamente seghettato; in autunno ingialliscono.
I fiori sono piccoli, inseriti all’ascella delle foglie, ed hanno la corolla tubolare di colore verdognolo o rosata. Il frutto è una bacca globosa nero-bluastra a maturazione, con polpa violacea; è caratterizzata da una cicatrice circolare residuo del calice. Fruttifica da luglio a settembre.

  Impieghi:

I conosciutissimi frutti del Mirtillo nero possono essere consumati freschi o sotto forma di gelatine, sciroppi e marmellate; si possono anche conservare sotto spirito o utilizzare per aromatizzare acquaviti. Nei Vosgi e in altre località si ottiene un liquore distillando il succo. I contadini austriaci producevano un vino di mirtillo aromatizzato con radici di genziana.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv