Go to Home "operagastro". Esplora l'azienda.
Quando i pesci sono azzurri
Quando e perché alcuni pesci sono chiamati azzurri? È opportuno chiarire subito che quella di "pesce azzurro" è una denominazione di uso generale e non corrisponde ad un gruppo scientificamente definito di specie. Un po' come nel caso del "pesce bianco" o dei "frutti di mare". Vengono definiti azzurri quei pesci che, oltre a caratterizzarsi per una colorazione blu scuro dorsale (ma spesso c'è anche un po' di verde) ed argentea ventrale, sono generalmente di piccole dimensioni ed abbondano nei nostri mari. Di conseguenza, risultano solitamente molto economici. ma possono essere considerati azzurri per la loro colorazione anche molti pesci, che, per dimensioni e forme, non hanno nulla in comune con gli "azzurri" più conosciuti, quali per esempio la sardina e l'alice. È sufficiente pensare al tonno o al pesce spada. Non c'è dubbio: il loro colore è azzurro! Di seguito sono riportate due tabelle: in quella a sinistra sono elencate le specie che tradizionalmente fanno parte del gruppo del pesce azzurro; in quella a destra compaiono invece i pesci "azzurri di colore".
Azzurri Tradizionali
Specie: Denominazione scientifica:
Alice o Acciuga engraulis encrasicholus
Sardina sardina pilchardus
Spratto o Papalina sprattus sprattus
Alaccia sardinella aurita
Sgombro scomber scombrus
Lanzardo scomber japonicus colias
Aguglia belone belone
Costardelia scomberesox saurus
Suro o Sugherello trachurus trachurus
Suro o Sugherello trachurus mediterraneus
Suro trachurus picturatus
Cicerello gymnammodites cicerellus
Azzurri di Colore
Specie: Denominazione scientifica:
Tonno thannus thunnus
Alalunga thunnus alalunga
Alletterato euthinnus alletteratus
Palamita sarda sarda
Biso o Tonnarello auxis rochei
Pesce Spada xiphias gladius
Indietro
Condizioni d'uso del sito
Go to home "GioSa". Scrivimi