Go to Home "operagastro". Esplora l'azienda.
Prodotti e Produttori
Cannella (Cinnamomum zeylanicum L.; C. cassia L.)
Bastoncini di CannellaCannella C. zeylanicum L.

Classificazione botanica, origine e diffusione
Famiglia: Lauraceae
Specie: Cinnamomum zeylanicum L.
Nomi comuni: Cannella di Ceylon, Cannella regina, Cannella vera
Sinonimo: Cinnamomum ceylanicum
Specie: Cinnamomum cassia L.
Nome comune: Cannella cinese.

Con il nome cannella si indica una spezia esotica (una delle spezie utilizzate dai tempi più remoti) costituita dalla corteccia di due specie appartenenti al genere Cinnamomum: C. zeylanicum, un albero sempreverde spontaneo a Ceylon e coltivato in tutta l'Asia tropicale; e C. cassia, grande albero originario della Cina e del sud est asiatico.

Caratteristiche morfologiche
Il Cinnamomum zeylanicum è un albero sempreverde. La cannella è la corteccia dei rami di circa tre anni che si arrotola per effetto dell'essiccazione. Le foglie sono coriacee, opposte, ovate, lunghe in media una dozzina di centimetri; I fiori sono piccoli, bianchi, raccolti in pannocchie.
Il Cinnamomum cassia è un imponente albero; la cannella che si ottiene dalla corteccia dei suoi rami giovani presenta superficie rugosa, spessore superiore al millimetro, colore esterno tendente al grigiastro e aroma meno spiccato rispetto a quella di Ceylon. Le foglie della cannella cinese sono decisamente acuminate.

Coltivazione
Le piante della cannella, essendo originarie della zona tropicale, prediligono un ambiente ove la temperatura si mantenga costantemente elevata e l'umidità sia sempre presente.

Raccolta e conservazione
Si utilizza la parte interna della corteccia dei giovani rami dopo averla privata del sughero e fatta essiccare.
I bastoncini di cannella si conservano a lungo purché vengano tenuti in barattoli ermeticamente chiusi al riparo dall'umidità, dalla luce e dal calore.
La qualità della cannella dipende dall'età dei rami di cannella da cui è ricavata; più i rami sono giovani più la droga è stimata.

Uso in cucina e proprietà terapeutiche
Grazie al suo aroma forte e gradevole la cannella, dopo essere stata ridotta in polvere, viene impiegata in cucina per insaporire la frutta cotta, i budini, il tè e il vin brulé. E' una delle spezie utilizzate dai tempi più remoti.
La cannella di Ceylon, pregiata, è pianta medicinale, mentre non lo è la cassia.
Proprietà terapeutiche: antisettiche, stimolanti, digestive, carminative.

Indietro
Mercaffari
Condizioni d'uso del sito
Scrivimi