Go to Home "operagastro". Esplora l'azienda.
Prodotti e Produttori
Erba di San Pietro (Balsamita major Desf.)
Erba di San Pietro

Classificazione botanica, origine e diffusione
Famiglia: Asteracee (conosciuta un tempo anche come Compositae), una vasta famiglia di piante dicotiledoni dell'ordine delle Asterales.
Specie: Balsamita major Desf.
Altri nomi comuni: Erba amara, Erba della Bibbia.
Sinonimo: Chrysanthemum balsamita L.

Pianta erbacea perenne originaria dell'Asia occidentale. In Italia è coltivata e di rado rinselvatichita presso gli orti.

Caratteristiche morfologiche

Pianta rizomatosa con fusti eretti e ramificati, alti fino a 120 cm. Presenta foglie alterne e coriacee, ovato-oblunghe, dentate ai margini. I fiori di colore giallo oro.

Coltivazione
Difficile la riproduzione per seme, perché spesso sono sterili e con scarsa capacità germinativa. Decisamente più facile è la moltiplicazione mediante divisione dei cespi, in autunno o primavera. Si può coltivare in terra piena o grandi vasi.

Raccolta e conservazione
Le foglie vengono raccolte preferibilmente prima della fioritura e utilizzate fresche. Posso essere anche congelate in sacchetti chiusi.

Uso in cucina e proprietà terapeutiche

Usare con moderazione (per il gusto amaro) per dare aroma a frittate, ripieni, piatti a base di volatili, torte di verdura.
Proprietà terapeutiche: antispasmodiche, carminative, diuretiche, emmenagoghe.

Indietro
Mercaffari
Condizioni d'uso del sito
Scrivimi