Go to Home "operagastro". Esplora l'azienda.
Prodotti e Produttori
Mentastro verde (Mentha spicata L.)
Mentastro verde

Classificazione botanica, origine e diffusione
Famiglia: Labiateae.
Specie: Mentha spicata L.
Sinonimo: Mentha viridis Auct.

Pianta erbacea originaria dell'Europa mediterranea. Diffusa in tutto il territorio italiano, dal piano ai 1.200 metri.

Caratteristiche morfologiche
Il mentastro verde presenta fusti stoloniferi, eretti o ascendenti, ramificati nella parte superiore e alti fino a 1 metro. Le foglie sono opposte, ovato-lanceolate e seghettate ai margini. I fiori, di colore rosa-viola, sono riuniti in una spiga fusiforme all'apice degli steli.

Coltivazione
Come tutte le mente, si può riprodurre facilmente per talea di punta o mettendo a dimora dei pezzi di stoloni radicati. Può essere coltivata in vaso o in terra piena.

Raccolta e conservazione
Le foglie e le sommità fiorite possono essere usate fresche o essiccate in luogo ombroso e ventilato. Conservare al riparo della luce e all'asciutto.

Uso in cucina e proprietà terapeutiche
Le foglie molto aromatiche del Mentastro verde vengono impiegate per dare sapore a insalate, frittate, dolci, salse, gelati e macedonie. Molto usate anche nella preparazione di liquori e sciroppi.
Proprietà terapeutiche: espettoranti, digestive, tonico-stimolanti, antispasmodiche. Per uso esterno, come deodorante e antisettico del cavo orale.

Indietro
Mercaffari
Condizioni d'uso del sito
Scrivimi