Benvenuto!
Adv
Monogramma: F
Feccia: Deposito giallastro che si forma sul fondo delle botti è rimosso nella svinatura, è un amalgama di impurità e delle cellule morte dei fermenti.Il suo odore è simile a quello del lievito del pane, è utilizzata anche per vini di pregio .L’imbottigliamento su feccia (sur lies) è una tecnica artigianale per vini bianchi da bere giovani ed ha una funzione protettiva verso l’ossidamento.
Fermentazione Alcolica: processo che consente al mosto di trasformarsi in vino, tramite la trasformazione dello zucchero in alcol più anidride carbonica.
Fermentazione malolattica: si verifica subito la fermentazione alcolica soprattutto in tarda primavera, quando sotto l’azione di particolari batteri l’acido malico si trasforma in acido alttico e anidride carbonica, tale processo controllato è utile nei vini verdi in quanto contribuisce a ridurne l’acidità.
Fermo: E’ un vino robusto, vigoroso e tannico, che pero' deve invecchiare ancora per rivelarsi pienamente.
Feuillette: botte utilizzata a Yonne nello chablis, contiene 114 lt.
Fiasco: classico recipiente del vino Chianti, che lo ha reso popolare nel mondo.
Filante o Graisse: malattie del vino affetto da una malattia dovuta ai batteri anaerobici, il vino appare velato e quando si versa è viscoso come l’olio, ne sono affetti i vini bianchi mal curati o non ben vinificati, poveri in alcol e troppo ricchi di zucchero.
Filtrazione: Operazione necessaria per rendere limpido il vino, permette di eliminare i depositi e i fermenti indesiderati, permette l’uccisione di microbi bloccando lo sviluppo di alcune malattie del vino, tale operazione va effettuata contemporaneamente alla chiarificazione.
Fiore: è quel velo spesso che si forma sulla superficie delle botti per la presenza di particolari lieviti , i vini da fiore godono di buona fama, restano 6 anni a maturare sotto il loro fiore senza che il fusto venga ricolmato, maturando così un bouquet decisamente originale, vini di questo tipo sono lo Jerez o Sherry in Spagna, e vini dello Jura in Francia detti Vin Jaune.
Foglietta o Fojetta: Tipico mezzo litro delle trattorie ed osterie romane e dei dintorni.
Follatura: E’ una delle prime operazioni a cui sono sottoposte le uve in cantina dopo la vendemmia, serve ad evitare che vengano frantumati i semi e i raspi che contengono molto tannino e olii, nocivi alla finezza del vino.
Forzatura: Partica di vinificazione che indica una fermentazione molto veloce ( 5-8 giorni ) durante la quale i lieviti trasformano la maggior parte di zucchero in alcol.Tale pratica, prima del travaso, è vietata nei vini DOC.
Fresco: Dicesi di vino giovane o che è rimasto tale, in cui spiccano il frutto, la vivacità e la gradevole acidità e che da al palato, appunto, una sensazione di freschezza.
Frizzante: Dicesi un vino con leggera effervescenza gassosa, a volte provocata artificialmente ( vini perlant ) a volte invece naturale in vini giovani.
Frodi: vendita di prodotti ricavati da materie prime diverse dall’uva o con additivi non consentiti, oppure vendita di prodotti non conformi ai disciplinari, esiste un reparto di polizia che si occupa appositamente di frodi alimentari, i N.A.S. ( nuclei anti-sofisticazione).
Fruttato: vino che possiede l’aroma e il gusto del frutto fresco, riferito per lo più a vini giovani perché con il tempo il frutto svanisce per lasciar posto al bouquet.
Fumoso o fumet: Tipico odore di fumo di legna verde in vini di personalità.
Home
Back
Print
Send
Adv
Adv