Benvenuto!
Adv
Monogramma: M
Macerazione: Operazione che consiste nel far bollire il vino, ossia far riposare le uve nel tino affinché abbia inizio la fermentazione
Macerazione carbonica: metodo di vinificazione in ambiente saturo di anidride carbonica, ottenendo una fermentazione intracellulare che trasforma lo zucchero in alcol senza bisogno degli enzime, lavorazione particolarmente adatta per i vini novelli.
Maderizzazione: si dice che la maderizzazione sta al vino come l’irrancidimento sta al burro, un vino maderizzato è un vino ossidato, ed è una caratteristica negativa di vini bianchi e rosati.
Magnum: Bottiglia di capacità doppia del normale, solitamente usata per i vini rossi e per gli Champagne, in quanto è appurato che nelle bottiglie grandi il vino matura più lentamente e si conserva più a lungo.
Magro: vino leggero a bassa gradazione alcolica, che mancherà sempre di bouquet e di sapore anche se opportunamente corretto.
Mannite: malattia del vino che si manifesta con maggiore frequenza nelle regioni vinicole più settentrionali, i batteri prendono il sopravvento sugli enzimi per il troppo caldo e il vino al contempo ha un sapore acido e dolciastro.
Marcino: Un vino ne è colpito stando a contatto con recipienti colpiti da marciume o di fecce marcescenti.
Mattone: sfumatura di colore che assume un vino particolarmente invecchiato.
Maturo: E’ un vino armonico ed equilibrato pronto alla degustazione, col passare del tempo non migliorerà più.
Metodo Charmat: metodo di spumantizzazione in autoclave, ha costi molto inferiori rispetto al metodo classico.
Mistella: mosto di uve selezionate la cui fermentazione viene bloccata con l’aggiunta di alcol o acquavite, la produzione è rigorosamente definita per legge.
Molle: Vino privo di carattere, poco alcolico, carente di acidità e di tannino, risulta piatto ed insipido al palato.
Mousse o spuma: E’ l’anima dello champagne e degli spumanti, deve essere leggera, fine e copiosa, pronta a dissolversi nel liquido contenuto nel bicchiere.
Home
Back
Print
Send
Adv
Adv