Go to Home "operagastro". Esplora l'azienda.
Prodotti e Produttori
Lazio

Parlare di cucina laziale vuol dire riferirsi a una cucina romana, che di per sè non esiste, ma è invece un ricco e saporoso riassunto delle tradizioni culinarie della regione infoltito da piatti di regioni confinanti o di comunità di paesi lontani rappresentati dall'Urbe.
Così gli spaghetti alla carbonara, che sono di casa a Roma, hanno origini umbre, i famosi "bucatini all'amatriciana" vengono dall'Abruzzo, da Amatrice, la pasta con la ricotta viene dai semplici deschi del contado come i rigatoni alla paiata e le fettuccine.
Antica, umile ma piena di sapore è la sostanziosa trippa (alla Romana) mentre vigorose e piene di brio sono le più recenti penne all' arrabbiata e i recenti spaghetti alla puttanesca, piatti allegri e abbondanti immancabili nelle tipiche trattorie di Trastevere.
Si trovano poi secondi piatti legati alle più antiche tradizioni popolari e contadine quali la squisita "coda alla vaccinara", i gustosi "saltimbocca", i semplici ma buoni "fagioli con le cotiche", l'abbacchio detto "alla scottadito", le "budelline d'agnello arrostite"e la varietà grande di verdure fresche, fritte o ripiene e in stagione sono da assaggiare le fave fresche consumate crude con l'immancabile pecorino .
Da lontano viene quel tanto di cucina di mare che si trova a Roma e i carciofi "alla giudea" sono da tempo immemorabile un dono della fiorente colonia ebraica della capitale.
La campagna romana fornisce anche buoni formaggi oltre che vini conosciuti in tutto il mondo, e non mancano - anche se hanno radici lontane - ottimi dolci per concludere degnamente un buon pasto.

Le ricette più espressive...
Indietro
Mercaffari
Condizioni d'uso del sito
Scrivimi