Benvenuto!
Adv
Geranio
Crescenza al geranio

Acquistare mezzo chilo di crescenza freschissima, raccogliere due manciate di petali di fiori di geranio, una di fiori rosa e una di fiori rossi, nonché due o tre foglioline tenere. Tritare non troppo finemente con la mezzaluna, foglie e fiori. In una ciotola lavorare energicamente con la forchetta la crescenza con un filo d'olio fino ad ottenere una crema. Unire il trito di petali e mescolare nuovamente. Aggiungere i tuorli di 2 uova freschissime per dare maggior consistenza alla crema, sale e una bella manciata di pepe rosa. Servire questa crema insieme a gambi di sedano, foglie di indivia belga, crostini o grissini, oppure gia' spalmata su fette di pane tostato.


Ricotta arlecchino

In una ciotola mescolare 600 grammi di ricotta freschissima con 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva, un pizzico di sale e uno di pepe bianco macinato al momento. Unire uno scalogno o un piccolo cipollotto (oppure 3 steli di erba cipollina) finemente tritato. Dividere la ricotta in 4 parti uguali. Ad una di queste porzioni aggiungere una manciata di fiori di borragine tritati grossolanamente. Procedere allo stesso modo con la seconda porzione di ricotta, ma utilizzando i petali di papavero; gerani rosa per la terza porzione e viole del pensiero gialle per la quarta. Si avranno così 4 creme di colore diverso da servire dentro a 4 coppette individuali rivestite con foglie di lattughino. Decorare ogni ciotola con i rispettivi fiori.


Albicocche farcite

Mescolare 250 grammi di zucchero con mezzo litro scarso di acqua e 3 o 4 foglie di geranio. Mettere sul fuoco e far bollire per alcuni minuti. Snocciolare una quindicina di grosse albicocche e buttarle nell'acqua. Devono diventare morbide, ma non troppo. Con il mestolo forato raccoglierle e posarle su un telo pulito per asciugare. Frullare 3 di queste albicocche insieme ad una manciata di amaretti e 1 cucchiaio di liquore all'amaretto. Unire a questa crema una manciata di petali di geranio, un cucchiaino di miele e un cucchiaino di granella fine di nocciola. Farcire le albicocche e chiuderle. Passarle nell'uovo sbattuto e nel pangrattato. Friggerle in olio e burro e cospargerle di zucchero.

Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv