Go to Home "operagastro". Esplora l'azienda.
Prodotti e Produttori
Mostarda di mele
... Ingredienti per 0 persone:
Da 100 kg. di mele "dolce piatto" si ottengono circa 65 litri di succo, da cui derivano circa 7 litri di mostarda.
La "mostarda di mele" è una salsa agrodolce di consistenza semiliquida, ottenuta dall'esclusivo uso di succo di mele di varietà locali biellese senza aggiunta né di zucchero né di miele o altri dolcificanti.
... Procedimento:
Dopo la raccolta, le mele vengono lasciate maturare per circa un mese. Si procede alla sciacciatura con una macchina a cilindri dentati e si passa la poltiglia ottenuta in un comune torchio. Il succo deve essere immediatamente portato a bollore, per impedire l'inizio della fermentazione, in un grosso paiolo di rame dalla capienza di almeno 70 litri. Avvenuto il bollore, si procede ad una schiumatura per eliminare le eventuali impurità (semi, parti di polpa e buccia) che sono rimaste nel succo e si lascia consumare a fuoco lento dalle 15 alle 18 ore. La variabilità del tempo di preparazione è dovuta alla concentrazione degli zuccheri presenti nel frutto.
La mostarda di mele viene usata come salsa per polenta, lesso e carni particolarmente saporite come la "paletta" di maiale o con formaggi tipici della zona come il "beddu". La mostarda è un prodotto tipico ed unico delle vallate biellesi.

La mostarda va messa, ancora calda, in vasetti di vetro e si conserva intatta per decenni.

Ad attestarne l'unicità e la tipicità del prodotto si può fare anche riferimento ai seguenti testi: "L'an cà da fé" di Tavo Buràt e Giorgio Lozia; "Dalla madia al focolare" di Bianca Zumaglini; "Pum e pumme - meli e mele del biellese" di Marco Maffeo.
testo e immagini di Moglia Mauro

Indietro
Mercaffari
Condizioni d'uso del sito
Scrivimi